La XXXII edizione del Seminario Internazionale ARTE DELLA MASCHERA NELLA COMMEDIA DELL’ARTE si svolgerà dal 21 giugno al 19 luglio 2017

32° Seminario- Laboratorio Internazionale “Arte della Maschera nella Commedia dell’Arte”

Dal 21 giungo al 19 luglio 2017

Diretto da
PAOLA E SARAH SARTORI

e

CENTRO MASCHERE E STRUTTURE GESTUALI

Seminario “Arte della Maschera nella Commedia dell’Arte”

XXXII edizione del Seminario-laboratorio Internazionale

ARTE DELLA MASCHERA NELLA COMMEDIA DELL’ARTE

che avrà luogo, come di consueto, ad Abano Terme (Padova)

Premessa

Il mestiere dei Sartori risale agli anni del secondo dopoguerra, quando il mondo intellettuale italiano rinnova il desiderio di poter recuperare le matrici della sua storia culturale. Inizia così anche per lo scultore Amleto Sartori un lungo periodo di ricerca sperimentale sull’argomento maschera della commedia dell’arte italiana, caduta in oblio da oltre due secoli, che lo porta alla riscoperta, ma sarebbe più corretto dire alla reinvenzione, non soltanto della antica tecnica della lavorazione della maschera in cuoio, ma dei suoi significati artistici.

Amleto muore giovane, ma tramanda al figlio Donato un patrimonio di conoscenze tecniche e culturali che secondo le tradizioni dell’antica bottega dell’arte, viene continuato e perfezionato adeguandolo alle esigenze del mondo contemporaneo. Donato intraprende quindi un’intensa collaborazione con Barrault, Eduardo De Filippo, Strehler, Lecoq e Dario Fo, Peter Oskarson realizzando maschere per i loro spettacoli.

Affronta inoltre la ricerca espressiva nella scultura e nella grafica; alcune delle sue opere entrano a far parte di importanti Musei d’Arte Moderna a Venezia, New York, Tokyo, Città Del Messico, Parigi e partecipa con attività artistiche ad importanti eventi internazionali.

Nel 1979 fonda, insieme allo scenografo Paolo Trombetta e all’architetto Paola Piizzi, il CENTRO MASCHERE E STRUTTURE GESTUALI, costituito come gruppo di ricerca pluridisciplinare che si impegna nello studio dei vari aspetti etnologici, antropologici e spettacolari che coinvolgono la realtà della maschera del corpo o strutture gestuali, alla maschera dell’ambiente o mascheramento urbano.

Il Centro realizza seminari, mostre e performances negli Stati Uniti, Canada, Sud America, Giappone, Cina, Russia, Africa, Indonesia e in tutta Europa.

 

Presentazione

Corso professionale teorico pratico sulla storia, morfologia e tecnica della maschera teatrale in cuoio: dall’idea al progetto alla realizzazione secondo le metodologie e le tecniche dei Sartori dal 1947 ad oggi.

Durante il corso saranno trattati argomenti concernenti:

  • ideazione, progettazione e costruzione della maschera;
  • metodologia pratica della sua utilizzazione nel teatro;
  • aspetti problematici del fenomeno maschera nelle sue varie componenti;
  • accenni alla mascherologia mondiale.

Lo stage sarà così suddiviso:

Primo e secondo periodo: dissertazione teorica sugli aspetti problematici della maschera nella sua realtà antropologica, etnologica e sociologica. Il ciclo si avvarrà del sussidio di pubblicazioni, di materiali audiovisivi cine-dia-video (archivio C.M.S.G.).

Terzo e quarto periodo: studio, progettazione e realizzazione di maschere e strutture gestuali; corsi pratici sulla metodologia del loro impiego nel teatro.

32° Seminario- Laboratorio internazionale “Arte della Maschera nella Commedia dell’Arte”

ENGLISH - 32° Seminario- Laboratorio internazionale “Arte della Maschera nella Commedia dell’Arte”

Contattaci

Contatti